Dopo il successo della presentazione ufficiale in occasione del 69° Festival de Cannes, è iniziata ieri sera, in data 1 agosto 2016, l’ottava Edizone del  Festival cinematografico ITALIAN MOVIE AWARD © che si svolgerà, fino a domenica 7 agosto, presso il Parco naturale de “La Cartiera” a Pompei.

[metaslider id=2092]

Red carpet, stage-interviste, area masterclass e proiezioni in 4K: emozioni da non perdere.

Ad aprire la serata la giornalista Viridiana Myriam Salerno che ha svelato il tema 2016 della kermesse: “La Ricerca” ed il nome del Presidente della Giuria, il ricercatore di fama internazionale Dott. Prof. Antonio Giordano, Direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine della Temple University di Philadelphia. Tutti i fari puntati, poi, sull’ideatore e Direttore artistico dell’Italian Movie Award, il regista Carlo Fumo che ha illustrato il programma delle giornate, presentando gli Ospiti e chiamando sul palco il Dott. Piergiorgio Cesaro, Direttore de ‘La Cartiera’, e la Dott.ssa Valeria Lubrano Lavadera, Responsabile Marketing ‘Sogeprim’. Importante anche quest’anno la collaborazione con la “Scuola di Cinema di Napoli” dei Direttori Carlo Picone e Roberta Inarta, soprattutto per la realizzazione della “Masterclass” gratuita, offerta a 100 giovani iscritti, che si terrà nelle serate del 2, 3 e 4 agosto.

Nella prima serata il red carpet si è illuminato due volte, per due donne bellissime, talentuose e molto dolci.

La prima, in ordine di apparizione, a ricevere il Premio Italian Movie Award è stata l’attrice australiana Emanuelle Bains, nota al giovane pubblico per il ruolo di “Maddy” nella fortunata sere TV “The Sleepover Club 2”. Sorridente, gentile, innamorata dell’Italia: ha risposto in italiano alle domande di Carlo Fumo e della Stampa presente, trasmettendo l’amore per il suo lavoro  con grande naturalezza.

Poi, tra applausi forti e fan calorosi, l’Ospite più atteso della serata: l’attrice e conduttrice siciliana, Miriam Leone. Definirla bellissima sarebbe riduttivo perché Miriam Leone ha un portamento regale ma, la tempo stesso, un sorriso semplice e, attraverso lo sguardo profondo, comunica passione. Ha risposto a tutte le domande del pubblico in platea, senza sottrarsi a nulla: un excursus della sua carriera ma anche della sua vita, sottolineando i valori importanti e l’impegno costante che le stanno regalano successi e soddisfazioni.

Al termine delle interviste, la proiezione del bel film “Un Paese Quasi Perfetto” di Massimo Gaudioso.

La serata si è conclusa con la Cena di Gala con gli Ospiti presso il Ristorante “Il Giardino delle Esperidi” di Pompei: tanti i complimenti  rivolti allo Chef Gioacchino Nocera.

 

Ricordiamo che l’appuntamento da stasera 2 agosto a giovedì 4 agosto è con l’Italian Movie Masterclass, percorso di alta formazione cinematografica, totalmente gratuito e dedicato a 100 studenti e non, dai 16 ai 45 anni,  realizzato in collaborazione con la La Scuola di Cinema di Napoli e Transaudiovideo Srl con attrezzature Canon Italia.  Le Serate-Evento, riprenderanno il 5 agosto con l’ospite più atteso: l’attore Raoul Bova. Sabato 6 agosto, alle 20:30, sarà la volta dell’attrice Sabrina Impacciatore; grande chiusura domenica 7 agosto, dalle ore 20:30, con gli attori del cast di “Gomorra la serie”: Salvatore Esposito (Genny), Cristina Donadio (Chanel), Cristiana Dell’Anna (Patrizia). L’ingresso all’intero evento è completamente gratuito.

LE DICHIARAZIONI:

Il Regista Carlo Fumo, Direttore artistico del Festival: Un’emozione grandissima ritrovarci su questo palco, dopo la meravigliosa esperienza della presentazione a Cannes. Un Festival che continua a crescere, di anno in anno, grazie ad una squadra che funziona, all’ottima Partnership con ‘La Cartiera’, al supporto di tutti i nostri Partners che amano il Cinema e credono in noi. Ma un grazie di cuore va al pubblico che, numeroso e caloroso, ci supporta sempre. Quest’anno sono fiero di presentare un tema molto attuale e dibattuto, ‘La Ricerca’, ed un programma molto vario, con Ospiti importanti, che sembra già aver messo d’accordo addetti ai lavori, appassionati di cinema ma anche i più giovani. Proprio ai più giovani, anche l’Edizione 2016, ha riservato nuovamente la ‘Masterclass’ gratuita, in collaborazione con al Scuola di Cinema di Napoli: un momento di formazione e crescita al quale teniamo molto.”

Piergiorgio Cesaro, Direttore de ‘La Cartiera’:Un piacere ed una emozione forte ritrovare questo splendido pubblico presso il Parco de La Cartiera anche per l’Edizione 2016 dell’Italian Movie Award: un Festival a cui teniamo tanto e che siamo orgogliosi di veder crescere, di anno in anno; una sinergia di idee e di intenti che vogliamo continui a rinsaldarsi.”

Valeria Lubrano Lavadera, Responsabile Marketing ‘Sogeprim’: “Siamo particolarmente orgogliosi di essere riusciti anche quest’anno a realizzare un’eccellente offerta di ‘Masterclass, gratuita: un progetto al quale teniamo particolarmente perché siamo convinti che investire in formazione ed in cultura oggi sia una carta vincente, soprattutto perché i nostri giovani hanno bisogno di opportunità di crescita e di dialogo qualificate e stimolanti.”

Carlo Picone e Roberta Inarta, Direttori della “Scuola di Cinema di Napoli”: Una Partnership, quella con l’Italian Movie Award e con il  Direttore Carlo Fumo,  che continua da anni ed è supportata anche da una forte amicizia. Con la Masterclass 2016 abbiamo cercato di offrire ai partecipanti un programma molto eterogeneo, con un marcato respiro internazionale. Il Cinema ha tante sfaccettature e speriamo che soprattutto i giovani imparino ad amarle tutte.”

L’attrice australiana Emanuelle Bains: “Amo l’Italia e, in particolar modo, il Sud Italia. Mia mamma ha origini siciliane e io non riesco a resistere alle Vostre bellezze, paesaggistiche ed artistiche, ma anche alla vostra squisita cucina. L’Italian Movie Award è il mio primo Premio italiano e sono davvero tanto emozionata. Grazie, Italia. Grazie, Italian Movie Award.”

L’attrice e conduttrice Miriam Leone: “Ho sempre amato il Cinema: ricordo che, da piccola, andavo ogni mercoledì a vedere i film a metà prezzo con i miei genitori; ma ho sempre amato la recitazione in generale: sempre da bambina, alla fine di ogni spettacolo teatrale, quando gli attori tornavano sul palco per salutare il pubblico, io piangevo senza un motivo apparente. Semplicemente, mi emozionavo. Nella mia vita come nella mia carriera, studio e passione per quello che faccio sono sempre stati ai primi posti: è questo che mi sento di consigliare ai tanti giovani presenti. Fortunatamente ho anche un carattere che mi spinge a trovare sempre il lato positivo in ogni situazioni. Ricevere l’Italian Movie Award, nella splendida Pompei, mi riempie di orgoglio: grazie!”