Ariston
RadioSelfie.it a Sanremo, in collaborazione con RadioBase & SarnoNotizie

Cast al completo per la vigilia dell’edizione 2016 di Sanremo. Carlo Conti Virginia Raffaele, Madalina Ghenea e Gabriel Garko “affrontano” i giornalisti Ecco i “magnifici quattro” del festival di Sanremo alla prima conferenza stampa prima dell’inizio della kermesse vera e propria domani sera. Si aprono le danze: Conti sereno e pacato, Virginia Raffaele molto, troppo emozionata, si perde un po’, Madalina bella, bella, bella, Garko il più scioltoe a proprio agio.

I temi sono: le serate, ovviamente, le unioni civili. Ma è il sex symbol Gabriel, il più richiesto di tutti, non si scompone per i complimenti (a cui è super abituato). E dice: «In fondo il nostro compito è far sognare». Poi smarca le domande dei giornalisti sull’incidente: «Sto bene». E aggiunge: «Non vedo l’ora che sia domani sera per salire sul palco».

Prende la parola il direttore Giancarlo Leone, che promette apertura e lealtà nei confronti della sala stampa, e rielenca gli ospiti finora confermati: Elton John, Nicole Kidman, Maitre Gims, Hozier, Balvin, Lost Frequency, Cristina D’Avena, Roberto Bolle, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Pooh, Elisa, Renato Zero, Ezio Bosso, Aldo Giovanni e Giacome, Nino Frassica, Enrico Brignano.

Carlo Conti prende la parola ringraziamdo e annuncia poi la suddivisione dei cantanti per le due serate di martedì e mercoledì (l’ordine di uscita verrà comunicato domani).
Martedì si esibiranno Arisa, Bluvertigo, Caccamo e Iurato, Dear Jack, Lorenzo Fragola, Irene Fornaciari, Noemi, Rocco Hunt, Enrico Ruggeri, Stadio.
Mercoledì toccherà a Annalisa, Alessio Bernabei, Clementino, Dolcenera, Elio e Le Storie Tese, Francesca Michielin, Neffa, Patty Pravo, Valerio Scanu, Zero Assoluto.
Conti comunica anche ufficialmente che Rocco Tanica, impegnato nel DopoFestival, non è in gara con Elio e Le Storie Tese: “E’ una sua scelta”. Dopo un giro di saluti da parte di Virginia Raffaele, Gabriel Garko e Madalina Ghenea, si passa alle domande. Si parte con una richiesta di chiarimenti sul ruolo di Elton John, smorzata sul nascere da Leone e Conti: “Viene a presentare un disco, non credo la sua presenza influenzerà sul dibattito parlamentare”, dice con riferimento al dibattito sullla legge sulle unioni civili e alle polemiche di alcuni politici sulla presenza del cantante, molto attivo a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’omofobia. “Speriamo trovi la strada”, ride Carlo Conti, citando il famigerato episodio del ’95, in cui arrivò a Nizza, rimase bloccato nel traffico e tornò indietro senza presentarsi all’Ariston.