[metaslider id=173]

Come i pronostici, ha vinto Il Volo. Il trio sfornato da un programma di casa RAI “Ti lascio una canzone”  che lanciano il loro prodotto per portare in Italia il successo che stanno raccogliendo negli Stati Uniti e nel mondo. Alla fine la vittoria, per altro prevedibile, di una canzone che non teme il kitsch fa parte del gioco e tutto sommato è in linea con la scelta pop di questo Festival. Nek, secondo, si è trattato di un ritorno felice al festival: il suo pezzo può rilanciargli la carriera e si è anche portato a casa il premio per la cover.

Il terzo posto di Malika Ayane, che ha vinto il premio della Critica, bilancia il verdetto Un verdetto con il brivido, perché durante la lettura della classifica c’è stato un errore: tra i fischi dell’Ariston era stato annunciato Nek al nono posto. Interruzione, e Carlo Conti costretto a riempire un vuoto. Ma tutto sommato, il vincitore “ufficiale” di questa sessantacinquesima edizione è stato, indubbiamente, lo stesso direttore artistico.