Qui l’intervista del “Tweetterista” a “Luisa Mazzocchi”

https://www.youtube.com/watch?v=agV8RBuvmjU

Girando per le vie di Ancona, Il Tweetterista, incontra Laura, una professoressa di lettere, madre di 2 adolescenti e moglie di un marito troppo distratto, anche da qualche altra donna e così costeggiando, quelle le splendide spiagge Laura gli racconta di un incontro inaspettato sui social network e della voglia di vendetta che l’ha pervasa, come a far pagare al marito il tradimento che ha di recente scoperto.

Da qui in poi il tweetterista ascolta una storia affascinante che si apre progressivamente ad ogni pagina letta, e ogni foglio che passa la rende sempre più interessante e ricca di suspense, finché giunti nella zona tanto temuta da tutti, conosciuta come la Gola dell’Infernaccio Luisa (la scrittrice) e il Tweeterista rivedono alcune scene vissute da Laura. Una disavventura inaspettata che nel giro di qualche ora le cambia tutta l’esistenza.

Da quell’attimo Laura (la protagonista del romanzo) si mette alla ricerca del passato, guidata da una voce interiore che le indica la strada per ricostruire quanto fosse accaduto alla nonna materna, scomparsa nel nulla molti anni addietro.

All’interno dell’opera si trattano temi di grandissima attualità, la famiglia, le crisi familiari, lo Stalking, la violenza sulle donne, tutti temi che spesso terminano con gesti di femminicidio ma che l’autrice gestisce con un pizzico di orgoglio femminista. Infatti la protagonista della nostra storia riuscirà a sciogliere la matassa svelando il mistero che aleggiava intorno alla scomparsa di Asia (la nonna).

Tra i sentimenti raccontati tocchiamo con mano un amore ossessionato ma anche un grande senso di rimorso e pentimento per qualcosa che Glauco non avrebbe mai voluto fare.

Irrompe nel racconto anche il fascino del Paranormale che da forza e concretezza alla leggenda delle Sibille.

Un’opera coinvolgente, tutta da leggere.

Trovate il romanzo sia in versione cartacea che in ebook su amazon cliccando il seguente link

Il Segreto del Vicolo della Serpe: (thriller paranormal)

Prossimamente su “Il Tweetterista”:

Ritratti d’Autore: Vite a confronto, oltre la Storia e il Mito

Un passo alla volta mi basta

A bocca chiusa (eNewton Narrativa)

Un cigno di nome anna

Il Dio della guerra

NATO Negli Anni Cinquanta: Da Genova a Vittoria, Da Vecchioni a De Andre’, Dal Monte Ararat a Capo Nord, Tra Incubi E Realta’

Abbraccio alla vita

Carne e ossa

 

FAI RECENSIRE LA TUA OPERA A “IL TWEETTERISTA”

Scrivi una mail a iltweetterista@gmail.com verrai ricontattato entro 24 ore dall’autore del format