DALL’ITALIA ALLA LAPPONIA IN AUTO: DANIEL MAZZA A CACCIA DELL’AURORA BOREALE

Daniel Mazza, fondatore del blog Mondo Aeroporto, è stato il protagonista di un viaggio straordinario: quello dall’Italia alla Lapponia in auto a caccia dell’Aurora Boreale.

Non è partito da solo: suo compagno d’avventura è stato Carlo J Laurora, co-founder del blog www.sivola.it

La missione non era facile per diversi motivi:

  1. Viaggiare in Europa è attualmente molto complesso, a causa delle restrizioni e dei decreti attualmente vigenti a causa del coronavirus. Daniel e Carlo hanno rischiato di essere fermati alla frontiera in Danimarca!
  2. I decreti, già complessi, possono cambiare da un momento all’altro. All’andata Daniel è riuscito a soggiornare in Germania. Al ritorno, pochi giorni dopo, sono cambiate le restrizioni per i residenti in Piemonte: non poteva soggiornare! È stato fortunato, perché è arrivato in tarda serata ed ha evitato il check-in.
  3. Viaggiare per 12/13 ore al giorno, seppur con una grande motivazione, può diventare stancante.
  4. La neve ha dato filo da torcere ai due viaggiatori, che a un certo punto del viaggio hanno dovuto lasciare la macchina con cui sono partiti dall’Italia per affittarne una con le ruote chiodate.
  5. Non era detto che le condizioni meteo avrebbero permesso ai due di vedere l’aurora boreale e filmarla.

Ma Daniel e Carlo hanno ritenuto che rischiare fosse la soluzione più adatta, perché con tanta motivazione e un pizzico di fortuna sarebbero stati testimoni oculari di una delle tempeste solari più forti degli ultimi tempi.

Sono bastati pochi messaggi per far sì che i due si convincessero a partire. Se avessero visto l’aurora tanto meglio, se no sarebbero tornati a casa lasciandosi alle spalle un’esperienza straordinaria.

Il viaggio è stato lungo e tortuoso.

Dall’Italia alla Germania, dalla Germania alla Danimarca per poi giungere in Svezia con un traghetto. In macchina di buon mattino fino a tarda sera, con pause volte a soddisfare i soli bisogni primari: mangiare, andare al bagno, fare rifornimento, dormire.

Da casa, tante persone che li sostenevano con entusiasmo sui social network e facevano il tifo per loro.

La prima sera in Lapponia l’attività solare era debole, anche a causa del cielo coperto.

Poi è successo.

Il 24 ottobre Daniel ha pubblicato un video sul suo account Instagram. Le prime parole del post:

MISSIONE COMPIUTA!

Seguite da: “Dopo aver fatto 4000km in auto dall’Italia siamo riusciti ad ammirare con i nostri occhi ma anche a filmare l’Aurora boreale più forte degli ultimi tempi!”

Poi la richiesta: quella di ricevere un sostegno da tutti coloro che hanno seguito con passione questa loro avventura, anche attraverso una semplice condivisione.

Il pubblico ha condiviso in massa, ringraziando Daniel e Carlo che, in questo periodo negativo per l’Italia, sono stati gli occhi di tante persone che hanno sognato con loro da casa.

Io, che conduco un programma radiofonico sui viaggi, una di quelle.

A CURA DI:

Alessia Pietropaolo, conduttrice di Boarding Pass.

Il blog di Daniel: https://www.mondoaeroporto.it
Dove seguirlo su Instagram: www.instagram.com/mondoaeroporto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DANIEL MAZZA ✌ (@mondoaeroporto) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DANIEL MAZZA ✌ (@mondoaeroporto) in data: