Comicon 2017: il bilancio della prima giornata.

Neanche la pioggia riesce a fermare i colori, le immagini ed i suoni di un evento – ogni anno – così sorprendente, il Comicon.
È dall’ingresso che si percepisce e si respira l’aria della diciannovesima edizione del Comicon: allegra, spensierata. In un momento si torna bambini, ci si sente più leggeri.
Se dai uno sguardo a destra, magari ti imbatti in Spiderman, a sinistra c’è Batman, di fronte c’è Wonderwoman con un Lego che ti sorridono e sono tantissimi i nomi che potrei fare, un elenco infinito così come per gli stand presenti alla fiera.

Dario Moccia, Blasco Pisapia, Paolo Mottura, Lorenza Di Sepio, Bruno Enna, Leo Ortolani, Roberto Recchioni e Scott Koblish sono solo alcuni degli ospiti presenti oggi, che hanno inaugurato l’evento e che hanno creato file infinite di persone ai propri stand.
Tutto preparato alla perfezione. Non c’è alcun dubbio: il Comicon sorprende anche quelli che hanno sempre da ridere o che credono sia una edizione più fiacca delle altre (intanto, 29 e 30 aprile sono sold out!).

Articolo a cura di Annachiara Mansino

Foto di Andrea Gulì